Skip to content

CRACKLE RICEVE IL PREMIO INTERNAZIONALE BOOKS FOR PEACE DELLA FONDAZIONE UNIVERSITARIA FUNVIC / CLUB UNESCO

CERIMONIA DI PREMIAZIONE SABATO 14 SETTEMBRE ORE 16.00 PALAZZO DELLA REGIONE LAZIO – ROMA

Si terrà sabato 14 settembre 2019 alle ore 16.00 a Roma, presso la Sala Tirreno della Regione Lazio, la cerimonia delle premiazioni della III Edizione di “Books for Peace” che quest’anno assegna lo Special Award al progetto Crackle. Books for Peace è organizzato dalla FUNVIC, fondazione universitaria brasiliana impegnata a livello internazionale in campo sociale e culturale, componente del club mondiale Unesco.

“Il Premio BOOKS for PEACE è un ringraziamento ed un riconoscimento a tutte quelle personalità e quei progetti che promuovono la cultura, la pace, la solidarietà nel mondo”.

Crackle – il progetto internazionale di digital culture ideato da Katiuscia Magliarisi e Federico Betta e realizzato in collaborazione con l’Università Roma Tre-Dipartimento di Scienze Politiche, Pia Soncini Film Campus, UICC-Unione Circoli del Cinema, Poietika, Nutrimenti Terrestri e Carpediem Multimedia – verrà insignito del riconoscimento speciale da parte del board internazionale del premio BOOKS FOR PEACE e JAVIER VALDEZ per il giornalismo d’inchiesta, in quanto identifica pienamente gli obiettivi della manifestazione.

Katiuscia Magliarisi

Ritira il premio Katiuscia Magliarisi, journalist, lecturer, performer. Interverranno: Federico Betta (author, videomaker), Leila Tavi (Office for MA Programs – Department of Political Science, Roma Tre University), Daniele Clementi (President of UICC – Unione Italiana Circoli del Cinema/Pia Soncini Film Campus), Valentino Campo (Director of Poietika Art Festival and Artistic Director of the International Meetings of Poetry), Ludovica Marineo (Dubbing director, screenwriter, director).

Giovanni De Santis

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

i film per non dimenticare

27 Gennaio 2024

In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio) ci sembra opportuno segnalarvi una selezione di film nel nostro catalogo che sono stati fondamentali nel racconto di ciò che è successo durante gli anni della dittatura nazista: dai film di propaganda ai documentari, dalle prime opere realizzate nella Germania Est al cinema hollywoodiano, per conoscere il ruolo fondamentale della settima arte nella storia, nonché importante strumento di conoscenza. 

Nelle sezione “Guerra” sul nostro sito potrete quindi trovare capolavori come “I figli di Hitler”, un’aspra critica del regista Edward Dmytryk sull’educazione hitleriana, al vincitore del Festival di Locarno “Rotation” e il film perduto della propaganda nazista “Das Ghetto”.

Le muse impenitenti

L’associazione e compagnia teatrale le Muse Impenitenti, Marinetta Martucci e Arianna Villamaina, due attrici potentine, tornano a calcare il palcoscenico con una nuova esilarante ed originalissima commedia: Come lo zucchero per il caffè – ‘‘O Teatro è ‘o paese d’ ’o vero. Una commedia divertente e con performance di danza fuori le righe, che ci trasporta in un musical vero e proprio per poi allietare il pubblico con una sorpresa golosa. Lo spettacolo è un contenitore di arte a tutti gli effetti ed è un inno alle mille sfaccettature che in essa sopravvivono.