Skip to content

I AM HERE

In occasione del Giorno della Memoria Nexo+ presenta in anteprima esclusiva da venerdì 27 gennaio  la storia di una donna di cui è impossibile non innamorarsi.

IL PLURIPREMIATO DOCUFILM SULLA VIVACE, ESUBERANTE, MAGNETICA ELLA BLUMENTHAL.

UNA TESTIMONE STRAORDINARIA CHE HA FATTO DELLA “JOIE DE VIVRE” LA SUA RISPOSTA ALL’ORRORE.

Il 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, , il documentario di Jordy Sank dedicato alla personalità magnetica e illuminante di Ella Blumenthal.

Di lei è impossibile non innamorarsi. Perché Ella è molto più di una nonna sopravvissuta all’Olocausto. Vive a Città del Capo, ha quattro figli, undici nipoti e nove pronipoti. È una donna esuberante, vivace e dalla personalità frizzantina, cosa che la rende una narratrice perfetta che tiene incollati alle sue parole tutti coloro che iniziano ad ascoltarla. Non ha mai paura di dire la sua, di fare battute e di parlare spontaneamente di momenti estremamente bui della sua vita. Cattura l’attenzione, illumina lo schermo e riesce a connettersi con gli spettatori di tutto il mondo. Ella possiede, come nessun altro, la joie de vivre, il gusto per la vita, una caratteristica inaspettata, considerando il suo vissuto. Ma lei è una donna dalla volontà salda, che non si è mai fermata pur di vivere la vita al meglio e assaporarne ogni singolo momento.

È durante le celebrazioni del suo 98° compleanno che Ella si apre ad amici e familiari e narra, come non ha mai fatto prima, la sua storia di sopravvissuta all’Olocausto. I suoi ricordi drammatici, ripercorsi nel film e illustrati attraverso animazioni essenziali e comprensibili a tutti, attraversano tre campi di concentramento e si alternano alle immagini di Ella, che le videocamere seguono nel presente mentre recita le sue preghiere, nuota in piscina, impasta il pane per lo Shabbat e cammina sulla promenade a Cape Town.

I AM HERE di Jordy Sank è un messaggio universale e capace di ispirare, un film composito e prezioso sull’amore per la vita e un omaggio alla forza eccezionale di Ella Blumenthal. Sarà disponibile in streaming dal 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria.

JORDY SANK – regista

Jordy Sank è un regista sudafricano con la passione per le storie ricche di emozioni, e con un forte desiderio di creare contenuti che possano trasmettere verità e significati profondi. I Am Here è il suo debutto come regista in un documentario. Il suo short film, The Locket, è stato nominato per un South African Film Television Award nel 2017 e proiettato a numerosi festival internazionali. Jordy ha lavorato nell’industria pubblicitaria in Sud Africa, ha dato supporto a grandi aziende e ha diretto video per molti noti brand, inclusi KFC, Vodacom e Telkom. È cresciuto al fianco di Ella ed ha ascoltato la sua storia straziante di perseveranza, resilienza e forza. Raccontarne la storia è per lui un sogno che lo accompagna da più di 15 anni.

La direzione

e-cinema.it

 

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

autobiography - il ragazzo e il generale

Al cinema dal 4 Aprile

Rakib, un giovane ragazzo indonesiano, diventa assistente di Purna, ex generale del regime in pensione. Quando Purna inizia una campagna elettorale per essere eletto sindaco, Rakib si lega all’uomo, diventato per lui mentore e figura paterna. Un giorno, però, un manifesto elettorale di Purna viene trovato vandalizzato: un gesto che avrà conseguenze inimmaginabili per entrambi.
Con un ritratto intimo di due generazioni che vivono sotto lo stesso tetto, il regista Makbul Mubarak ripercorre un doloroso periodo storico della sua nazione con un thriller intenso, che presenta forti risonanze con la contemporaneità ed una forte universalità del tema della lealtà e della vicinanza al potere.

i film per non dimenticare

27 Gennaio 2024

In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio) ci sembra opportuno segnalarvi una selezione di film nel nostro catalogo che sono stati fondamentali nel racconto di ciò che è successo durante gli anni della dittatura nazista: dai film di propaganda ai documentari, dalle prime opere realizzate nella Germania Est al cinema hollywoodiano, per conoscere il ruolo fondamentale della settima arte nella storia, nonché importante strumento di conoscenza. 

Nelle sezione “Guerra” sul nostro sito potrete quindi trovare capolavori come “I figli di Hitler”, un’aspra critica del regista Edward Dmytryk sull’educazione hitleriana, al vincitore del Festival di Locarno “Rotation” e il film perduto della propaganda nazista “Das Ghetto”.

Le muse impenitenti

L’associazione e compagnia teatrale le Muse Impenitenti, Marinetta Martucci e Arianna Villamaina, due attrici potentine, tornano a calcare il palcoscenico con una nuova esilarante ed originalissima commedia: Come lo zucchero per il caffè – ‘‘O Teatro è ‘o paese d’ ’o vero. Una commedia divertente e con performance di danza fuori le righe, che ci trasporta in un musical vero e proprio per poi allietare il pubblico con una sorpresa golosa. Lo spettacolo è un contenitore di arte a tutti gli effetti ed è un inno alle mille sfaccettature che in essa sopravvivono.